Lo portiamo a revisionare…

Pubblicato: 13 maggio 2011 in Uncategorized

Cosa facciamo con questo pacco di fogli? Mi ci sono inorgoglito, ho valutato l’idea di bullarmi come un bambino ma l’ho scartata perché di figure barbine non è che abbia troppa voglia.

Il mio buon maestro S. King suggerisce di lasciarlo “decantare” per un poco, per poi riprenderlo a mente fredda. Il che è un’ottima idea, onde evitare che l’entusiasmo di essere arrivato in fondo porti a pensare di essere diventato un fenomeno della tastiera.

Nel dubbio ho messo il pacco di cartaccia in mano a mia moglie e le ho detto:

-“bon, tuo marito è convinto di saper scrivere. Tu gli dovresti dire se almeno la storia sta in piedi”

Lei mi ha guardato con amore.

Poi ha chiamato la guardia medica.

Mentre aspetta che questa si faccia vedere (campa cavallo) sta leggendo il frutto dei miei polpastrelli. Ogni tanto lo posa schifata.

Non perché sia scritto male (mi auguro). E’ il fatto che per i suoi gusti scorre un filino troppo sangue. Tutto quello che c’è, per essere precisi.

Ed è il motivo principale per il quale le ho dato questo ingrato compito: siccome non credo che la storia le stia piacendo granché, spero che si concentrerà sulla forma e sulla struttura. La sua natura di “precisetti”, dovrebbe garantire un risultato ottimale.

Lei invece sostiene che leggendo roba del genere, finirà per non dormire la notte. Chissà che non ci scappi del sesso fuori programma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...