Romanzo lanciato sul mercato: il mercato si sposta.

Pubblicato: 2 giugno 2011 in Uncategorized
Tag:, , , ,

Prima che l’adrenalina che mi ha tenuto in piedi dalla conclusione del romanzo “la radice del rovo” e dalla seguente revisione se ne andasse del tutto a donnacce, ho deciso che era meglio occuparsi di spedire copia del romanzo a qualche (tutte) le case editrici che potevano essere interessate.
Grazie a Dio, c’è una valente community di scrittori che si è preoccupata di fare una bella selezione degli editori onesti: writer’s dream. Ho lurkato da fuori il loro lavoro e devo dire che sono davvero dei grandi. Il minimo che posso fare è ringraziarli, anche se non avranno la più pallida idea di chi io sia. Armato della loro lista, sono partito alla carica: 150 voci. Uff! Meglio fare un bel foglio excel, vah!

frustrazione


Prima parte: dividere quelli interessati da quelli che col mio manoscritto potrebbero solo concludere le operazioni di evacuazione mattutina. Bella immagine.
Parte due: dividere quelli che accettano solo manoscritto cartaceo da quelli che grazie a dio sono entrati nell’epoca del digitale.

Facile vero? A questo punto basta mandare una bella e-mail con in allegato romanzo, sinossi e presentazione a tutti gli editori del nuovo millennio.
Una beneamata madonna, vi dico!
Già, perché ogni casa editrice ha le sue paranoie: chi vuole il testo in .doc, chi solo in .pdf, chi vuole solo il primo capitolo, chi il primo e l’ultimo, chi vuole la foto di tua sorella e una scansione delle mutande della festa, prima e dopo l’uso. Il delirio. Ovviamente, ad ogni cambio di formattazione coincide la completa reimpaginazione del manoscritto. Che mica ti vorrai presentare con il manoscritto sformattato. Ah, e poi la lettera di presentazione va aggiornata di conseguenza: “è il tuo biglietto da visita!!!” dicono tutti.
Risultato: una media di mezz’ora per inviare tre file in allegato. Comincio seriamente a pensare che forse l’invio tramite posta sarà più semplice, ma è evidente che troppe ore davanti al PC mi stanno dando alla testa. Poste =/= Semplice, lo sanno anche i bambini…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...